[SHELLA] Ancora a Bangkok


Continua il racconto di Carlo da travelblogs.it

Bangkok [Thailand] | | 2009-09-29

 

Shella

Eccoci qui, sempre a Bangkok.
Bangkok è una città frenetica ed il traffico delle 18.00 è qualcosa di inenarrabile. Sto spendendo i miei giorni camminando come un pazzo e visto le dimensioni della città ho pensato bene di noleggiare anche una mountain bike.

Non ricordavo fosse così bello pedalare! Certo c’è da tenere gli occhi aperti, infatti a parte che qui guidano sulla sinistra ma gli incroci sono dei punti cruciali! Non si capisce un cazzo! I semafori a volte sono sempre rossi… sempre. SEEEEMPRE.. Hai voglia ad aspettare il verde!
Semafori a parte in questo momento sto scrivendo da Kahosan Road, una via turistica piena di locali  all’aperto e sono su un tavolo mentre rutto a go-go dei noodles con salsa cinese e carne di manzo. Ottimi davvero! Pensavo di soffrire la fame ma qui se la cavano bene con la cucina. 3 euro con birra. Ovviamente va detto che normalmente il thailandese medio non mangia come il turista ma si massacra di riso in bianco ed altri beni molto economici tra cui zuppe varie. Tra le bancarelle dei mercati vendono generi alimentari di ogni tipo e io ho provato ad assaggiare qualche spiedino malefico. E’ incredibile… in Italia il mio intestino fa quello che vuole quando gli pare mentre qui in Thailandia come in ogni viaggio, diventa un orologio: colazione, caffè, sigaretta e taaaaaaaaaaaaaaaac per tutto il giorno sto da dio! Anche la differenza tra i 30 e passa gradi umidi ed i locali con aria condizionata non mi fanno effetti strani come temevo. Perfetto no?
A proposito di aria  condizionata: qui usano l’aria condizionata in ogni negozio turistico o commerciale, nei taxi e nelle metropolitane che tra l’altro lasciano a bocca aperta. Rispetto alle metropolitane di Bangkok quelle di Milano sembrano davvero del terzo mondo. Tutto precisissimo, pulitissimo e tecnologicissimo.
Che dire di altro? Beh viaggiando solo le zone turistiche non offrono tanto. Questa città è caotica e bellissima ma andrebbe vissuta con amici con cui bere senza dover preoccuparsi di tenere sempre gli occhi bene aperti… appena ci si siede arriva la fighetta di turno che ti vuole intortare.. e ci sanno fare veramente bene credetemi… Quindi evitando tutti sti scazzi ieri mi sono trovato sul lungo fiume della città a contemplare il panorama. Ho incontrato un thailandese il cui nome è assurdo e quindi che ve lo dico a fare? Mi ha offerto due birre LEO prese sottobanco visto che dopo le 24 non si possono vendere alcolici.. ci siamo avviati verso il lungofiume e abbiamo parlato di un sacco di robe tra cui lo tsunami del 2004, il ciclone che sta investendo le Filippine, il fatto che gli asiatici hanno il pisello piccolo e tantissime altre storie. E’ stato veramente bello passare una serata in compagnia di un vero thailandese. Di solito la gente che attacca  bottone ti sta addosso per venderti qualcosa quindi ben vengano queste esperienze!
Per ora è tutto, mi fermo ancora un paio di giorni qui per approfittare di internet e per finire un paio di sbattimenti, dopodiché andrò a Chang Mai se non cambierò idea prima… e li non sono sicuro di trovare la rete con la stessa semplicità con cui la trovo qui a Bangkok.
Un grosso abbraccio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...